sabato 27 maggio 2017
Login
 
 

Ricordiamo P. Daniele Badiali (1962-1997)

 per saperne di più... 



P. Daniele è un sacerdote della diocesi di Faenza-Modigliana che ha svolto il suo ministero in Perù nelle missioni dell'Operazione Mato Grosso a S. Luis in Perù, fino al giorno della sua tragica uccisione.

Attualmente è in corso il processo di beatificazione.

La sua storia. 

Daniele all'età di 15 anni partecipa al suo primo campo di lavoro con l'Operazione Mato Grosso. Lì si innamora dello stile essenziale, del lavoro per i poveri e dell'esempio dei più grandi e di chi gli stava davanti. 
Dopo alcuni anni di gruppo deciderà di partire per la missione e da lì la scelta di diventare sacerdote. 

Gli ultimi giorni. 

Il 16 marzo 1997, dopo aver celebrato la messa domenicale a San Luis e a Pomallucay, si reca a Yauya, per la celebrazione serale. Di ritorno, con altre sei persone a bordo della jeep, intorno alle 22, si trova improvvisamente la strada bloccata da pietre.
Daniele intuisce immediatamente che si tratta di qualcosa di grave.Compare un bandito armato che cerca un italiano in ostaggio. Rosamaria scende. P. Daniele subito si fa avanti scostandola e dicendo:
“Vado io, tu rimani”.
Ha già letto il biglietto consegnatogli dal bandito con la richiesta di riscatto che scade il 25 marzo, giorno del rientro di p. Ugo dall’Italia.
P. Daniele viene allontanato, mentre il bandito minaccia con due spari tutti gli altri passeggeri e incita l’autista della jeep a ripartire.

Il corpo di Daniele viene ritrovato il giorno 18 marzo in località Acorma, luogo poco distante da San Luis, in una scarpata piena di pietre, avvolto in un telo di nylon azzurro, con le mani legate dietro la schiena, ucciso da un colpo di pistola alla nuca.
P. Daniele è vegliato tutta la notte ad Acorma, attorno alle pietre bagnate dal suo sangue, dalla popolazione e dai volontari dell’OMG. È accompagnato e vegliato in preghiera da San Luis a Chacas, fino a Lima.
Il 23 marzo la salma rientra in Italia e viene vegliata per tutta la notte e la mattina successiva. Il pomeriggio del lunedì 24 marzo avviene il rito funebre nella cattedrale di Faenza con la partecipazione di moltissima gente. La salma è tumulata presso il cimitero di Ronco di Faenza nella tomba di famiglia.

 

img
img L'OMG | Padre Daniele | I Rifugi | Parlano di noi | Eventi | Siti Amici | 5 x 1000 img
img
img Privacy | Termini Di Utilizzo
 
(c) Associazione Don Bosco 3A img